Honda: “Il pilota automatico su strada sarà realtà entro il 2025”

Il costruttore giapponese ha fissato l’ambizioso target del 2025 per il debutto commerciale delle proprie tecnologie di guida autonoma, in grado di rispettare il livello 4 SAE. Intanto, nel 2020, arriva il livello 3.

Honda verso la guida autonoma totale. Obiettivo: arrivare su strada nel 2025 con vetture in grado di rispettare i parametri SAE di Livello 4, ossia quelli che prevedono un’autonomia pressoché totale della vettura, con minimi interventi necessari da parte dal conducente in caso di emergenza. Lo ha annunciato stamane il Presidente e CEO di Honda Takahiro Hachigo durante un evento stampa in Giappone, in cui alcuni giornalisti hanno potuto provare alcuni prototipi di Honda senza conducente in diversi scenari tipo.

Per il 2020, invece, Honda e Acura saranno in grado di rispettare gli standard SAE di Livello 3, in grado di consentire all’auto di guidare in maniera altamente automatizzata su strade ad alto scorrimento come le autostrade.

Nel frattempo, in Honda si lavora sodo sulla percezione della guida autonoma nelle persone, alcune delle quali oggi sono ancora piuttosto scettiche nei confronti di questa tecnologia. I test a cui sono stati invitati i giornalisti giapponesi si focalizzano proprio sulla riproduzione di alcuni scenari tipo in cui le auto a guida autonoma – in questo caso dei prototipi con 5 sensori LiDAR, 5 radar e diverse telecamere – si troveranno nel prossimo futuro: traffico autostradale, cambi di corsia, partenza ai semafori cittadini, attraversamento pedoni, rilevamento ciclisti ed altre situazioni.

Tutto questo serve a testare il livello di Intelligenza Artificiale (AI) con capacità di Deep Learning attualmente in fase di sviluppo da parte di Honda: solo quando questi software saranno in grado di prendere decisioni e imparare dalle scelte precedenti allora sarà il momento giusto per il debutto su strada della guida autonoma.

Intanto, sul mercato Honda propone già dei sistemi di assistenza alla guida avanzati, parte del pacchetto Honda Sensing/Acura Watch, che prevede AEB (frenata automatica di emergenza), Lane Assist, Road Departure Mitigation e Cruise Control Adattivo.